privacy

La scuola a prova di privacy

L’ istruzione, a partire dalle scuole per l’infanzia agli atenei universitari. costituisce una risorsa fondamentale per ogni Paese perché coniuga memoria storica e futuro.
Anche in ambito scolastico, è importante riaffermare quei principi di civiltà, come la riservatezza e la dignità della persona, che devono sempre essere al centro della formazione di ogni cittadino.
Il Garante per la protezione dei dati personali affianca le istituzioni scolastiche, le famiglie, gli studenti, i professori proprio in questa continua sfida formativa e informativa.

Vigila sulle pubblicazioni internet di una scuola,  e quando rileva che i contenuti riportano dati sulla salute di uno studente, segnala la violazione della normativa che potrebbe arrecare un potenziale danno causato nello sviluppo di un giovane.

I criteri di trasparenza e condivisione delle informazioni e delle attività scolastiche, devono essere applicati con molta attenzione e nel rispetto delle linee guida del Garante.

Non devono mai essere diffusi i dati non pertinenti, come i contatti personali e altre informazioni private dei docenti, che possono essere utilizzate per furti di identità o stalking.

Anche nella lotta al cyberbullismo la scuola ha un ruolo fondamentale. Spiegare ai ragazzi che basta caricare on line un video sbagliato, per trasformarsi da compagno di scuola in cyberbullo, è un compito che le istituzioni scolastiche hanno l’obbligo di assolvere.

Vi proponiamo questa interessante guida redatta dal Garante per la protezione dei dati personali che tiene conto delle innovazioni previste, ma ancora in fase di attuazione, dell’ultima riforma della scuola e raccoglie i casi affrontati dal Garante con maggiore frequenza, al fine di offrire elementi di riflessione e di approfondimento per i tanti quesiti che vengono posti dalle famiglie e dalle istituzioni. Non sostituisce la normativa o i singoli provvedimenti, ma offre un’agile mappa per non smarrire il rispetto della riservatezza nella vita scolastica di ogni giorno.

Fonte: Garante per la protezione dei dati personali

Sono molti gli aspetti da valutare e le possibilità di adottare delle soluzioni informatiche che ti facilitino il compito di avere tutto sotto controllo.

 

Vuoi saperne di più? Hai dubbi, domande specifiche o vuoi una verifica dell’attuale impostazione della Privacy nel tuo Istituto?

Il nostro referente in ambito Privacy è disponibile per un incontro di approfondimento.