e.mail

Bisogna essere prudenti anche con le e.mail di colleghi ed amici

Tutti noi ( .. o quasi tutti) siamo ormai molto attenti alle e.mail che arrivano da sconosciuti e scatta la massima allerta quando queste e.mail contengono degli allegati, infatti è difficile che qualcuno si azzardi ancora a procedere con il clic di apertura dell’allegato: SAPPIAMO CHE E’ PERICOLOSISSIMO!

Il nostro comportamento invece cambia radicalmente quando riceviamo una e.mail da un collega, da un cliente/fornitore, da un amico piuttosto che dal nostro avvocato, commercialista o medico di base. Lì non sussiste il pericolo; qualsiasi cosa ci viene inviata è sicuramente di nostro interesse perchè il nostro interlocutore è conosciuto e di lui ci fidiamo.

Ed ecco fatto … qui casca l’asino, anzi cadiamo tutti !!!
Sono sempre più numerosi gli attacchi informatici di hacker che si impossessano delle identità digitali “vere” e poi diffondono il malware attraverso di esse.

Ricordatevi che per proteggervi da false email inviatevi dagli hacker:

  1. dovete fare attenzione a email provenienti da indirizzi sconosciuti;
  2. non aprite documenti che vi chiedono di abilitare macro o di essere modificati prima di vederne i contenuti;
  3. Abilitate la funzione di Windows Explorer di mostrarvi le estensioni dei documenti per proteggervi da nomi di file ingannevoli;
  4. Non aprite i file con estensioni doppie (es. .pdf.htm) o  particolari (es. .js, .wsf, .lnk).
  5. Fermate il  cursore del vostro mouse sui link e controllate se portano veramente dove dicono.
  6. Nel dubbio, verificate personalmente con amici e colleghi e chiedete loro se vi hanno inviato l’email.

Per rendere più difficle l’utilizzo della vostra e.mail da parte dei cybercriminali per attaccare vostri amici, clienti, parenti:

Fonte: www.sophos.com