Progetto

Virtualizzazione

Settore merceologico:

Automazione Industriale

Esigenze

L’infrastruttura aziendale era costituita da 2 server fisici Windows 2003, entrambi controller di dominio, e con backup unico dei soli dati gestiti.  Su di un server era installata l’applicazione gestionale, la console dell’antivirus e Backupexec (salvataggio dati su LTO interno), sull’altro, pure controller di dominio, erano contenuti  una parte dei dati dell’ufficio tecnico, che utilizzavo anche un NAS per altri dati. Il salvataggio dei dati, impostato a giorni alterni, veniva effettuato tramite script su altri due nas di rete.

Le esigenze e gli obiettivi da raggiungere con la nuova infrastruttura erano i seguenti:

  1. Aumentare la capacità di archiviazione dati dell’ufficio tecnico.
  2. Ridurre i tempi di risposta dell’applicazione gestionale.
  3. Ridurre il tempo necessario per il backup dei dati e contemporaneamente migliorare l’affidabilità dei ripristini.
  4. Aumentare l’affidabilità dell’intero sistema, in modo da ridurre i tempi necessari al ripristino dei servizi/funzionalità in caso di guasto hardware.

Soluzione Implementata e Benefici

La soluzione predisposta prevede la virtualizzazione di tutti i sistemi, la distribuzione dei servizi utilizzando prodotti tecnologicamente avanzati ed estremamente e affidabili.
L’infrastruttura proposta conta su 2 server fisici DELL, ciascuno dotato di 2 processori, 96 GB di ram, 8 dischi da 2 TB, connessi ad un controller RAID con 2 GB di memoria dedicata, 6 schede di rete Gigabit; 1 NAS con 4 dischi da 4 TB configurati in RAID 10 (8 TB utili); Switch di rete con tutte le porte 10/100/1000; Windows Hyper-V; Veeam backup.
I due server virtualizzati ora svolgono ciascuno una sola funzione: il primo Application server per il Gestionale, basato su SQL Server e Java ed il secondo File server per i dati dell’ufficio tecnico.

I due nuovi server, che grazie al licensing di Windows 2012 con Hyper-v non hanno comportato costi aggiuntivi per le licenze d’uso, sono stati dedicati a:

  1. controller di dominio, con i servizi di DHCP, DNS, DFS e console di gestione dell’antivirus;
  2. controller di dominio con i sevizi di DHCP (failover), DNS, code di stampa e console Backup server tramite l’applicazione Veeam Backup.

Su ciascun server fisico sono attivi due server virtuali e presenti le repliche dei server attivi sull’altro:

  • su Hyper-v01 sono attivi il server dell’applicazione gestionale ed il controller di dominio con la console dell’antivirus; sono conservate le repliche dei server attivi su Hyper-v02;
  • su Hyper-v02 sono attivi il file server per l’ufficio tecnico e il controller di dominio con l’applicazione Veeam backup; sono conservate le repliche dei server attivi su Hyper-v01.

Grazie alle funzionalità  e prestazioni di Veeam backup è stato possibile implementare la replica delle macchine attive fra i due server fisici, e impostare dei backup incrementali delle stesse macchine sulla NAS di rete, in più momenti della giornata, con tempi di esecuzione assolutamente inimmaginabili con altre soluzioni.
Per una maggiore sicurezza e per far fronte anche ad eventi catastrofici, i backup vengono poi copiati anche su dei dischi rimovibili, che si possono semplicemente conservare fuori delle mura aziendali.
Sempre grazie alle funzionalità di Veeam Backup il ripristino di singoli file ora è molto semplice e veloce, e tramite una unica console è possibile gestire tutti i server.

”La soluzione implementata ha permesso migliorare in modo esponenziale l’affidabilità di tutti i sistemi, mantenendo due server fisici. La distribuzione di servizi e funzionalità su più server, ha reso più semplice circoscrivere problemi fra applicativi e servizi di rete.
Inoltre la capacità di archiviazione per l’ufficio tecnico e passata da 1 TB a 5 TB e le prestazioni dell’applicazione gestionale, grazie all’ambiente di virtualizzazione, sono migliorate sensibilmente. Anche a livello di sicurezza abbiamo fatto degli importanti cambiamenti: in caso di gusto ad un server fisico, con l’altro è possibile far partire tutti i server in brevissimo tempo grazie alle repliche ed ai backup frequenti. Anche in caso di un evento catastrofico è possibile ripristinare tutti i server su altro hardware in tempi molto brevi. La semplicità di gestione del prodotto scelto ci garantisce inoltre massima autonomia nei ripristini di file e/o intere macchine virtuali; l’utilizzo di un’unica console ha reso estremamente agevole, veloce ed efficace ogni singola operazione.”

Resp.EDP – Vemac Automazioni

L’Azienda

Vemac nasce nel marzo del 1989 con lo scopo di dare vita ad un’azienda specializzata nella progettazione e costruzione di linee automatiche industriali, destinate alla lavorazione di carni fresche, cotte e stagionate.

Tenendo sempre presente l’evoluzione del mercato sia a livello europeo che mondiale, gli oltre venticinque anni di esperienza e di sviluppo hanno portato l’azienda a realizzare e migliorare diverse linee produttive in base alle reali esigenze della clientela.

Oggi è un’azienda leader nel settore della movimentazione, automazione e robotica per l’industria delle carni.

Case History